Diamo il benvenuto a Luigia Pace, responsabile della nuova Unità di Ricerca Immune Regulation di IIGM, e ci congratuliamo con lei per l'articolo pubblicato oggi su Science
12 gennaio 2018 - La memoria cellulare: così il nostro corpo si ricorda come combattere le malattie

Luigia Pace, biologa italiana appena rientrata in Italia dopo 10 anni in Germania e Francia, ha scoperto il meccanismo che regola la memoria cellulare coinvolta nella risposta immunitaria. I risultati, pubblicati su Science, aprono a nuove prospettive nello sviluppo di terapie contro il cancro.

Il sistema immunitario rappresenta una componente fondamentale del nostro organismo: ci protegge sia contro le aggressioni esterne, come batteri e virus, sia contro le cellule malate del nostro organismo, come nel caso del cancro. Il nostro sistema immunitario è composto dai linfociti, un esercito di cellule efficiente e ben organizzato, che oltre ad attivarsi immediatamente in presenza di virus o batteri è anche in grado di riconoscere in maniera specifica questi agenti e di imparare dall'esperienza continua

Olanda- Italia: Professioniste olandesi e italiane in un convegno sul tema dell'innovazione
Luigia Pace (IIGM) ha partecipato -in qualità di speaker - al Convegno annuale di Women Leaders International (WLI), tenutosi a l'Aja mercoledì 11 aprile 2018. continua
Posizioni Aperte

Postdoc in Computational Biology: consulta l'annuncio

Due posizioni aperte nel gruppo di Immune Regulation

- Postdoc fellowship in Immunology and Epigenetics
- PhD fellowship in Immunology and Epigenetics

Consulta gli annunci

Melanoma Metastatico: indentificato un nuovo bersaglio terapeutico

Valentina Audrito e colleghi dell'Unità di Immunogenetica dell'IIGM-Italian Institute for Genomic Medicine hanno recentemente pubblicato sulla prestigiosa rivista Journal of the National Cancer Institute (JNCI) lo studio continua
Studiare in vivo gli origami di RNA
In un articolo recentemente pubblicato sulla prestigiosa rivista Nucleic Acid Research Danny Incarnato e colleghi, ricercatori IIGM-Italian Institute for Genomic Medicine applicano una nuova metodica continua