UNITA' DI EPIGENOMICA - PROGETTI

1. Modificazioni epigenetiche implicate nella trasformazione cellulare ( S. Oliviero)
• lo studio delle reti di regolazione che determina la specificità della metilazione delle DNA metiltransferasi (DNMT).
• lo studio della regolazione e della funzione dell'idrossimetilasi del DNA l'enzima TET1.
• lo studio della regolazione genica in modelli sperimentali di tumori con particolare attenzione allo studio dell'interazione tra fattori trascrizionali, RNA non-codificanti e modificazioni epigenetiche.

2. Funzione degli RNA non-codificanti nel controllo dell'espressione genica (S. Oliviero)
• identificazione di lncRNA implicati nella progressione tumorale
• analisi funzionale del lncRNA nel controllo trascrizionale e induzione dimodificazioni epigenetiche
• analisi del'espressione dei lncRNA in tumori e della loro funzione in modelli tumorali.

3. Alterazioni geniche ed epigenetiche in tumori (S. Oliviero)
• identificazione di mutazioni somatiche in diversi tessuti di tumori di pazienti pediatrici ed adulti
• identificazione di alterazioni epigenetiche in diversi tessuti in tumori di pazienti pediatrici ed adult
• studio della funzione delle mutazioni somatiche in modelli di tumori

4. Modificazioni post-trascrizionali dell'RNA implicate nella tumorigenesis (D. Incarnato)
• analisi, in cellule normali e tumorali, dell'epistrutturoma.
• studio dei cambiamenti del metabolismo degli RNA, quali alterazioni dello splicing, emivita, struttura, abilità di interazione con proteine.
• caratterizzare le alterazioni dell'epistrutturoma coinvolte nel'insorgenza e sviluppo del cancro al colon, con particolare enfasi su alterazioni strutturali, e alterazioni nei pattern di N1-methyladenosina e 2'-O-Metilazione.

5. Caratterizzare le alterazioni di splicing alternativi in cancro per l'identificazione di bersagli terapeutici (M. Cereda)
• Analisi di dati genomici, trascrittomici ed epigenetici di tumori di diversi tessuti.
• determinare il ruolo delle proteine di splicing nella progressione del cancro in ciascun tipo di cancro e/o paziente.
• identificare nuovi target terapeutici pazienti specifici e sviluppare e fornire un elenco di farmaci testati in grado di intervenire sui target trovati.