Colture cellulari

Expertise nella gestione di colture cellulari di cellule primarie e linee cellulari stabilizzate

Il personale IIGM ha una consolidata esperienza nella gestione di colture cellulari. L'Italian Institute for Genomic Medicine (IIGM) dispone di stanze dedicate alle colture cellulari adeguatamente attrezzate per la colture di cellule primarie e di linee cellulari stabilizzate. I locali sono dotati di cappe a flusso laminare di classe II, incubatori a CO2 (sistema centralizzato), bagnetti termostatici, centrifughe da terra e da banco, microscopi ottici e a fluorescenza. Le colture cellulari sono gestite dalla Responsabile che si occupa del loro mantenimento, controllo qualità (fenotipizzazione e valutazione contaminazione micoplasma) e crioconservazione. I freezer -150 °C sono provvisti di un sistema di backup ad azoto liquido e di adeguate misure di controllo della temperatura con allarme locale acustico e in remoto con combinatore telefonico. Le principali colture cellulari comprendono colture primarie (leucemia linfatica cronica, melanoma metastatico e sarcomi) e differenti tipi di linee cellulari stabilizzate. Recentemente, sono stati messi a punto e ottimizzati protocolli per colture 3D (organoidi e sferoidi) e in ipossia.

Contatto: Dott.ssa Valeria Bracciamá (valeria.bracciama@iigm.it)