CHI SIAMO

L'Italian Institute for Genomic Medicine (IIGM, già Human Genetics Foundation – Torino) è una fondazione privata creata nel 2007 da Compagnia di San Paolo, Università degli Studi di Torino e Politecnico di Torino.

Nel 2016 la Fondazione intraprende un percorso di trasformazione e rinnovamento con la nomina di un nuovo Presidente, dei nuovi Organi Sociali e con l'approvazione del nuovo Statuto, le cui modifiche sono state successivamente approvate nel 2017 da parte della Regione Piemonte, tra cui la variazione della denominazione da "Human Genetics Foundation – Torino" a "Italian Institute for Genomic Medicine".

La Fondazione, sotto la presidenza del Prof. Ruggero De Maria Marchiano, ridefinisce un nuovo piano strategico e nuove linee programmatiche di ricerca, maggiormente rivolte verso la medicina traslazionale e di precisione e la biomedicina.
Nel 2018, con la nomina del nuovo Direttore Prof. Giuseppe Basso, prosegue il programma di rinnovamento della Fondazione ed di adeguamento a nuovi programmi di ricerca, che sfocerà nella ridefinizione delle Unità di ricerca e dell'organigramma IIGM.

La Fondazione è stata concepita per essere un centro di ricerca di eccellenza e formazione e per svolgere le sue attività attraverso un modello di efficienza e trasparenza di gestione che ha lo scopo di massimizzare le risorse per le attività di ricerca e la formazione. La Fondazione opera con una struttura di gestione molto snella e attraverso la stretta collaborazione con il centro servizi Compagnia di San Paolo-Sistema Torino (CSP-ST) e la stessa Compagnia di San Paolo.

LA NOSTRA STORIA
Nei primi anni di attività della Fondazione (2010-2017), sotto la presidenza del Prof. Alberto Piazza e la direzione del Dott. Gianluca Severi, il programma di ricerca si è articolato in differenti progetti nel campo della genetica, genomica ed epigenomica umana condotti dalle Unità di Ricerca afferenti alla Fondazione.
Tali progetti finanziati sia dalla Compagnia di San Paolo che da enti esterni (AIRC, CE H2020, Fondazione Veronesi, Ministero della Salute) hanno riguardano temi innovativi quali l'immunogenetica, la genomica funzionale, l'epidemiologia genomica, la ricerca di nuovi biomarcatori diagnostici/prognostici nelle malattie tumorali, lo studio delle modificazioni epigenetiche legate a malattie, la biologia quantitativa e le neuroscienze computazionali.
La sinergia tra la Fondazione e la Città della Salute si è rafforzata ulteriormente nel 2017, in particolare nell'ambito del progetto dal titolo "La genomica funzionale applicata alle neoplasie pediatriche: dalle mutazioni, alla funzione, alla terapia" che la Compagnia di San Paolo ha finanziato alla Fondazione Italiana Ematologia e Oncologia Pediatrica (FIEOP) e che si svolge presso i laboratori dell'IIGM.